Un altro caso di morte improvvisa durante il sonno nel mondo del calcio.  A 5 giorni dal decesso del capitano della Fiorentina Davide Astori, la stessa drammatica fine è toccata a un giocatore ancora più giovane: Thomas Rodriguez, 19enne promessa del Tours – club che milita nella Serie B francese – si è spento nel suo letto per cause ancora da accertare, nella notte tra giovedì e venerdì, mentre dormiva nel centro di formazione del team.

La Lega francese ha deciso di rinviare la partita tra Tours e Valenciennes, in programma la sera del 9 marzo 2018, oltre a questo match sono stati rinviati tutti i match tra National3, Under 17 e Under 19. La lega francese, inoltre, ha deciso di ricordare il ragazzo con un minuto di silenzio in tutti i match del weekend di Ligue 1 e Ligue 2.

ll giovane centrocampista è stato trovato senza vita nel suo letto dal suo compagno di stanza, che ha allertato il guardiano notturno del club. Sul caso è stata aperta un’inchiesta giudiziaria. Il ragazzo giocava nelle giovanili della squadra transalpina e aveva disputato qualche partita anche nella formazione delle riserve. Il Tours, club nel quale militava il giovane, ha diramato un toccante comunicato: “E’ con estremo dolore che il Tours comunica il decesso del giovane Thomas Rodriguez, ospite del Centro di formazione, avvenuto nella notte di giovedì 8 e venerdì 9 marzo 2018”.

Il club ha poi ripercorso l’avventura in biancazzurro di Thomas Rodriguez: “le sue qualità calcistiche, il suo lavoro e la sua motivazione hanno fatto di lui un giocatore promettente con un bel futuro professionale”.

Il giovane calciatore, come si legge nel comunicato in una nota della Professional Football League, sarebbe deceduto in circostanze molto simili a quelle di Davide Astori. Dietro la sua morte dunque avvenuta nel sonno, potrebbe esserci un arresto cardiaco. Ora l’autopsia permetterà di capire se il cuore di Rodriguez ha smesso di battere dopo aver rallentato, proprio come accaduto allo sfortunato capitano viola o per altri motivi.

Tanti i riconoscimenti a livello giovanile per un ragazzo che quando giocava nel Plateau aveva vinto il titolo di miglior giocatore degli Alti Pirenei. Dopo le esperienze con Saint-Gaudens e As Muret, il ragazzo che nel frattempo ha conquistato la nazionale under 17 è stato prelevato dal Tours che puntava molto sulle sue qualità di centrocampista. La convocazione nell’under 19 della Francia sembrava l’ennesimo trampolino per un ragazzo che ci ha lasciato troppo presto.
IIID Itis Leonardo da Vinci di Napoli

Vincenzo Ruggieri, Mattia Ruggiano; Matteo Angelone, Crescenzo Fruttaldo, Armando Ciotti

NESSUN COMMENTO

Rispondi