I simpson: storia di un cartone animato.

Da quasi trent’anni in televisione va in onda uno dei cartoni animati più amati e più seguiti di sempre, incentrato sulla storia di una “tipica” famiglia americana nella inidentificabile cittadina di Springfield.

Il creatore di questa fantastica serie è il fumettista Matt Groening, che dal 1987 dirige gli episodi per la Fox Broadcasting Company. La serie è una parodia satirica della società e dello stile di vita statunitense, con protagonista la famiglia Simpson,  composta da Homer e Marge e dai loro tre figli Bart, Lisa e Maggie. L’idea della famiglia Simpson venne applicata per la prima volta da Matt Groening e James L. Brooks nel 1987, la programmazione prevedeva una serie di corti animati di un minuto da mandare in onda durante il Tracey Ullman Show. Da quel momento, il successo della serie “I Simpson” è cresciuta a dismisura, nel corso degli anni, infatti, hanno vinto numerosi e importanti premi televisivi. Il numero del magazine TIME del 31 dicembre 1999 lo ha acclamato come “miglior serie televisiva del secolo”. Nel 2002 la rivista TV Guide ha classificato, I Simpson all’8º posto tra i migliori 50 spettacoli televisivi di tutti i tempi, miglior posizione tra le serie animate. In Italia lo show è trasmesso dalle emittenti del gruppo Mediaset, che detiene i diritti e ne doppia gli episodi, e dalla piattaforma televisiva satellitare Sky sul canale della stessa Fox. Il primo episodio è andato in onda il 1º ottobre 1991 su Canale 5 in seconda serata, mentre i successivi sono stati trasmessi in fascia pomeridiana. Nel febbraio del 1998 la programmazione si è spostata sull’emittente Italia 1. I personaggi principali sono:

Homer Simpson è il padre ed è l’incompetente ispettore alla sicurezza della centrale nucleare di Springfield; adora strafogarsi di cibo, soprattutto ciambelle e costolette di maiale, e bere birra Duff. Adora guardare la TV con una birra in mano. Passa molto tempo al bar di Boe Szyslak con gli amici Barney, Lenny e Carl.

Marge Simpson  è la madre ed è per la maggior parte della serie il ritratto della tipica madre e casalinga statunitense: iperprotettiva nei confronti dei figli, è dotata di una spiccata “moralità”. Si fa coinvolgere nelle stramberie di Homer, ma alla fine riesce sempre a tenere unita la famiglia

Bart Simpson è il figlio di 10 anni primogenito, furbo e insofferente alle regole: ama lo skateboard e la TV. La sua attività preferita è combinare scherzi insieme al suo amico Milhouse Van Houten

Lisa Simpson  è la seconda figlia di 8 anni, con un altissimo Q.I vegetariana, buddhista, intellettuale, femminista, sensibile e anticonformista si ritrova spesso coinvolta nell’attivismo progressista. È spesso vittima degli scherzi del fratello maggiore, che però si scusa quando esagera.

Maggie Simpson  la figlia neonata. La sua unica attività è succhiare un ciuccio. Non riesce a camminare, ed ogni volta che ci prova cade in avanti; spesso viene dimenticata davanti al piccolo schermo. Non si è mai sentita la sua voce, tranne in estemporanee eccezioni.

Qalche piccola curiosità.

Nonostante il fatto che passino gli anni e in vari episodi siano stati trattati vari compleanni, i personaggi della serie non invecchiano. Lisa ha compiuto 8 anni in due episodi diversi. Da precisare anche che I Simpson sono gialli per essere immediatamente riconoscibili a chi fa zapping. Tutti i personaggi hanno quattro dita, ad eccezione di Dio e Gesù.

NESSUN COMMENTO

Rispondi